Un Urlo dalle tenebre

Un Urlo dalle tenebre

39,00€
Non disponibile

Etichetta: Videogram
Codice articolo: vho0257
Categoria: VHS » Film Horror
Caratteristiche
Anno: 1975
Regista/Autore: E. Pannacciò
Tipologia: Nuovo
Trama

Piero (Jean-Claude Vernay) soffre di crisi isteriche e la sorella Elena (Patrizia Gori), una suora, lo trova legato al letto che bestemmia. Il medico consiglia il ricovero, ma Elena conoscendo i manicomi rifiuta e si confida invece con il suo confessore. Veniamo così a sapere che durante una gita nei boschi con amici, tra cui la sua fidanzata Sherry (Sonia Viviani), Piero era stato attratto dalla visione di una ragazza nuda vicino a una cascata: l'aveva fotografata, ma sulla pellicola non era rimasta impressa. In quell'occasione aveva trovato un arcano medaglione e se l'era messo al collo. Ben presto erano iniziati strani fenomeni e orribili sensazioni si erano impadronite del giovane che aveva commesso atti violenti contro i suoi familiari. Sherry ne era rimasta vittima per facoltà transitiva crollando a terra in discoteca con la gola tagliata. Il caso sembra inspiegabile e Piero si sente responsabile, ma il peggio deve ancora venire: se ne accorge la mamma quando lo vede trasformato in una creatura demoniaca (peraltro niente male, interpretata da Mimma Monticelli, più o meno sempre nuda). Firmato da Elo Pannacciò, ma diretto da Franco Lo Cascio (più tardi famoso regista di porno col nome di Luca Damiano) secondo quanto da questi dichiarato a Nocturno, è un film del filone esorcistico all'italiana, con ampio uso dell'erotismo per supplire alle carenze di budget. La recitazione ingenua, quasi espressionistica, da cinema muto, di Jean-Claude Vernay e un clima costantemente morboso e malsano lo catapultano di diritto nella categoria dei so bad it's good, dove viene fermamente mantenuto dall'ampollosa serietà con cui è praticato l'esorcismo in un contesto estremamente poveristico: l'inquadratura dell'esorcista davanti alla villetta da geometra, con zoomata avanti e indietro mentre si sofferma pensoso, fa capire che il film ha già dato il suo meglio e la parte finale vale solo per la ridicola scopiazzatura de #Vedi#L'esorcista all'insegna del “vorrei, ma anche se potessi non ce la farei a farlo”. Indimenticabile Patrizia Gori rapata a zero in versione suora, che recita bene, con convinzione. Ultimo film di Richard Conte (1910-1975), ottimo caratterista del cinema americano (e italiano), che qui interpreta l'esorcista di turno. Tra gli sceneggiatori il filmmaker Franco Brocani, già collaboratore di Pannacciò per Il sesso dela strega

Chi ha comprato questo articolo ha comprato anche uno di questi
MissingVideo.com © 2021 - Realizzato da StudioWeb76.com