Demoni

Demoni

18,99€
Disponibile

Etichetta: Medusa
Codice articolo: dho0045
Categoria: DVD » Film Horror
Caratteristiche
Anno: 1985
Regista/Autore: L. Bava
Tipologia: Nuovo
Trama

Berlino. Nella metropolitana, Cheryl (Natasha Hovey) è spaventata da uno strano personaggio mascherato, ma è solo un ragazzo truccato per distribuire inviti per la prima di un film a sorpresa al cinema Metropol. Cheryl si fa dare un altro invito e va al cinema assieme all'amica Kathy (Paola Cozzo). Lì le due conoscono George (Urbano Barberini) e Ken (Karl Zinny). Ingrid (Nicoletta Elmi), l'addetta all'ingresso, osserva sinistramente. In sala non c'è molta gente. Il film inizia: dei ragazzi si aggirano dove, secondo la leggenda, Nostradamus è stato sepolto. Nei sotterranei trovano la sua tomba e un antico libro scritto da lui, che parla di demoni e di un'antica maschera che fa diventare chi la indossa un demone capace di infettare gli altri. Nel film un ragazzo si mette la maschera e diventa un demone. Nel cinema, una ragazza che all'ingresso ha indossato una maschera analoga diventa anch'essa demone e il terribile contagio inizia. Sorretto da un'idea di base originale ed efficace (il parallelo tra orrore sullo schermo e orrore nella realtà), il film va dritto allo scopo senza perdere tempo in inutili divagazioni, concentrato sulla rappresentazione del contagio e sulla lotta tra i sopravvissuti (sempre meno) e i demoni (sempre di più). La suspense è mantenuta con buona efficacia, ma a emergere è soprattutto l'esasperata vivacità dello scontro che si svolge senza soluzione di continuità, spesso con buone invenzioni sceniche e narrative: bella e sarcastica per esempio la scena in cui Bobby Rhodes scaraventa un demone dalla galleria facendolo finire proprio sopra una ragazza che si era disperatamente nascosta tra i sedili della platea. Ottimi gli effetti speciali di Sergio Stivaletti che la fanno da padrone, caratterizzando le immagini con una forza splatter senza freni, tra liquami, bave verdi, fluidi organici di vario tipo e pezzi di indubbia bravura e immaginazione (come la crescita delle zanne al posto dei denti). Lamberto Bava dirige con ottima padronanza, tenendo perfettamente in pugno la situazione. Il film ha un cedimento nella parte centrale anche per l'inserimento di una sottotrama “esterna” con quattro sbulinati che hanno comunque un ruolo narrativo. Il cast non è eccezionale, ma accettabilmente funzionale: spiccano per efficacia Bobby Rhodes, Natasha Hovey e Nicoletta Elmi, presenza sempre incisiva anche se qui non ha molto da fare. Brava anche Fiore Argento, figlia di Dario che “presenta” e produce il film, oltre a scriverlo (assieme a Bava, Franco Ferrini e Dardano Sacchetti)

Chi ha comprato questo articolo ha comprato anche uno di questi
MissingVideo.com © 2020 - Realizzato da StudioWeb76.com - P.Iva 01264030196