Le Cinque chiavi del terrore

Le Cinque chiavi del terrore

19,90€
Non disponibile

Etichetta: Passworld
Codice articolo: dho0209
Categoria: DVD » Film Horror
Caratteristiche
Anno: 1965
Regista/Autore: F. Francis
Tipologia: Nuovo
Trama

Primo film a episodi prodotto dalla Amicus, che si specializzerà poi nel genere, è un film diseguale nella riuscita e nell'ispirazione. Particolarmente interessante è il prologo, ambientato in uno scompartimento ferroviario, inquietante e misterioso ancor prima dell'arrivo dell'ambiguo dottor Shock (dr. Schreck nell'originale, con riferimento al #Vedi#Nosferatu di Murnau), interpretato sapientemente da Peter Cushing. Tutte le scene di questo episodio di raccordo manterranno una genuina carica di inquietudine fino al suggestivo finale, nella cupa e quasi magica stazione. Il primo episodio tratta dell'antica maledizione di un licantropo, Kosmo Valimar, che si risveglia dopo un sonno di duecento anni. In questo segmento, ottima è l'ambientazione e la creazione dell'atmosfera macabra: qui Francis mostra la sua tendenza verso un genere di storia in cui l'orrore, pur praticamente mai visto, è immanente (tendenza e ispirazione che verranno portate al massimo nel suo capolavoro, #Vedi#Il terrore viene dala pioggia). Il racconto in sé promette bene e mantiene poco. Il secondo episodio butta sulla fantascienza, sviluppando in modo piatto e banale il tema delle piante intelligenti e assassine che Francis, come regista non accreditato, aveva già trattato ne #Vedi#L'invasione dei mostri verdi. Il terzo episodio – un musicista incauto ruba la musica voodoo per farne un hit commerciale con inevitabili conseguenze – cerca un tono da commedia che non raggiunge del tutto. Il quarto episodio, pur nella sua prevedibilità, è forse il migliore: è imperniato sulla vendetta di una mano strappata a un pittore (Michael Gough), che si suiciderà per questo, da un critico d'arte (Christopher Lee) che, non avendo saputo perdonare al pittore d'averlo ridicolizzato, lo aveva investito con l'auto provocandogli la mutilazione. Il tema non è nuovissimo e la mano non è fatta granché bene, ma l'episodio si regge in piedi grazie alla ferocia psicologica e alla sentita interpretazione di un irrigidito Lee e un Gough molto colorito. Il quinto episodio, su una rivalità vampiresca, è quasi una barzelletta, ma si lascia vedere anche per la presenza di un giovane Donald Sutherland. In questo film l'insieme è superiore alla somma dei singoli elementi e anche se le storie non sono di prima qualità, il risultato rimane un piccolo classico grazie all'abilità di Freddie Francis nel dargli un'anima misteriosa e ricca di atmosfera

Chi ha comprato questo articolo ha comprato anche uno di questi
MissingVideo.com © 2022 - Realizzato da StudioWeb76.com