Buio Omega

Buio Omega

12,00€
Non disponibile

Etichetta: L. Forni
Codice articolo: vho0024
Categoria: VHS » Film Horror
Caratteristiche
Anno: 1979
Regista/Autore: J. D'Amato
Tipologia: Usato
Trama

Anna Völkl (Cinzia Monreale) giace in un letto d'ospedale e invoca Francesco. Francesco (Kieran Canter), facoltoso tassidermista dilettante, viene avvisato in ritardo dall'ambigua governante Iris (Franca Stoppi) e si precipita in ospedale dove Anna gli dice che vuole essere sua prima di morire. E difatti muore mentre lo bacia. Già turbato per la morte dei genitori in un incidente, Francesco è sconvolto da questa nuova perdita e viene consolato dalla più che disponibile Iris. Però Iris non gli basta e, morbosamente ossessionato, disseppellisce Anna e se la porta a casa dove la sottopone a un trattamento di imbalsamazione. Nel frattempo elimina con soddisfazione un'autostoppista americana che gli si era imposta come passeggera. Iris vede e, invece di inorridire, aiuta Francesco. Qualcuno (Sam Modesto) ha visto qualcosa e indaga con scopi sconosciuti. È forse la migliore riuscita di Joe D'Amato nell'horror. Infatti, pur essendo meno elegante e d'atmosfera de #Vedi#La morte ha sorriso al'assassino e pur essendo di fatto una sorta di remake de #Vedi#Il terzo occhio di Guerrini, dimostra una notevole personalità e una forte carica innovativa che, unite a una genuina dose di morbosità, sono tali da renderlo un film unico nel genere. Fortemente esplicito nei dettagli sadonecrofili che compongono l'anima della storia, è un film che punta all'unione tra la forza di un melodramma deviato e il disgusto provocato dai particolari sanguinosi che lo costellano: unghie strappate a forza, devisceramenti dettagliati, decapitazioni, smembramenti, cannibalismo e chi più ne ha più ne metta. Le vittime diventano solo carne da macello (come nel caso della corpulenta autostoppista, spogliata e fatta a pezzi) o da contemplazione morbosa (come nel caso di Anna, eviscerata e imbalsamata su un lettino da autopsia) e in questo senso anche le frequenti scene di nudo sono volutamente private di ogni valenza erotica. Sulle prime Kieran Canter sembra incapace di gestire il personaggio, ma come il film procede entra in sintonia con le pulsioni infantili che lo animano e riesce a essere alla fine convincente. Franca Stoppi è deliziosamente sinistra, mentre Cinzia Monreale dà il necessario tocco angelico in un mare di nequizie

Chi ha comprato questo articolo ha comprato anche uno di questi
MissingVideo.com © 2024 - Realizzato da Cavalleri Davide