Cannibal holocaust

Cannibal holocaust

12,90€
Disponibile

Etichetta: Alan Young Pictures
Codice articolo: dho0034
Categoria: DVD » Film Horror
Caratteristiche
Anno: 1980
Regista/Autore: R. Deodato
Tipologia: Usato
Trama

Un antropologo, il professor Monroe (Robert Kerman), viaggia dalla metropoli per eccellenza, New York, sino alla selvaggia giungla del Sud America cercando di scoprire che cosa sia successo a una troupe documentaristica, avventuratasi nella zona un anno prima, della quale si sono perse totalmente le tracce. Lo scopo della troupe era di girare un documentario sulle tribù cannibali della zona, sempre che esistessero. Dopo una lunga ricerca, Monroe trova i resti della troupe assieme alle pizze del girato dalle quali emerge una terribile storia che riguarda il regista Alan (Gabriel York), la sua assistente Faye (Francesca Ciardi) e gli operatori (Perry Pirkanen e Luca Barbareschi). Pochi film hanno suscitato controversie come questo, il cannibal movie per eccellenza, un film del quale non si sa se sia preferibile prima parlare male delle inutili sofferenze inflitte realmente agli animali o se sia meglio lodare la grande capacità registica qui dimostrata da Deodato, ai vertici della sua abilità di narratore astuto e anticonvenzionale. Cinico, infame e violento – tanto per restare in tema cinematografico – e nello stesso tempo portatore di una tesi non banale sullo sfruttamento capitalista del Terzo Mondo, è un film che fa del paradosso la sua natura principale. Costruito con genialità su una struttura narrativa atipica che, ben prima e ben meglio di #Vedi#The Blair Witch Project, gioca sull'equivoco tra “vero” e “falso”, è un film che, nonostante – o forse anche per – le sue crudezze, avvince e sorprende, un esempio di cinema libero da ogni regola morale e prono solo alle esigenze dell'exploitation, largamente rappresentate da quote industriali di violenze di ogni genere e da una buona dose di erotismo perlopiù malato. Un film che gli animi sensibili fanno bene a evitare: non è certo un esempio di buon gusto, ma testimonia il talento di un autore dotato di grandi qualità. La presenza di un cast allora di sconosciuti aiuta a mantenere alto il tasso di “credibilità”: Robert Kerman era un noto attore porno, ma ignoto al pubblico normale, mentre degli altri il solo a diventare più tardi famoso sarebbe stato Luca Barbareschi. Francesca Ciardi si fa notare per un'interpretazione molto intensa in un ruolo decisamente difficile e molto esigente

Chi ha comprato questo articolo ha comprato anche uno di questi
MissingVideo.com © 2020 - Realizzato da StudioWeb76.com - P.Iva 01264030196